Migranti sfruttati,denuncia imprenditore

Avrebbe sfruttato due lavoratori senegalesi senza aver proceduto alla loro regolarizzazione amministrativa. Un imprenditore agricolo cinquantanovenne di Spilinga è stato denunciato dai carabinieri nell'ambito dei controlli del programma "Anticaporalato 2018". I militari della Compagnia di Tropea, insieme ai colleghi del Nas di Catanzaro e del Nil di Vibo Valentia, hanno accertato che i due cittadini extracomunitari, obbligati a fare i braccianti agricoli, erano costretti a dormire in uno spazio ricavato all'interno di una stalla, in condizioni igienico-sanitarie molto precarie, senza servizi igienici e senza acqua potabile. L'imprenditore, oltre a subire la sospensione della propria attività, dovrà pagare una sanzione amministrativa di 17 mila euro per avere occupato in nero i due lavoratori. I carabinieri hanno anche imposto il vincolo sanitario a due cavalli di proprietà dell'imprenditore privi di documenti di identificazione.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Calabria Reportage
  2. Calabria Reportage
  3. Calabria Reportage
  4. Calabria Reportage
  5. Calabria Reportage

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Mammola

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...